Ti trovi qui: Home page / Il test linguistico

Sei uno straniero e abiti in Italia da più di cinque anni?
Vuoi richiedere un permesso di lungo soggiorno CE?

L'Italiano in famiglia può aiutarti a superare il test di lingua Italiana per ottenere il permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo.

Il Ministero dell'Interno ha diffuso un Decreto sulle modalità di svolgimento dei test di conoscenza della lingua italiana, previsto dall'articolo 9 del Dlvo nr. 286/98 introdotto dall'art 1 cm 22 lettera i della legge n 94/2009.
Dal 12/12/2010 i cittadini stranieri che vivono in Italia possono richiedere il permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo.

Scarica il Decreto del Ministero dell'interno

Rispondi alle domande e controlla se puoi richiedere il permesso di soggiorno.

Per saperne di più

Il livello A2, secondo le indicazioni del Quadro Comune europeo delle lingue.
Cosa bisogna fare ?



Oralmente comprendere:
  • Semplici argomenti ed espressioni comuni, legati all'ambiente, al vissuto personale, alle attività consuete.
  • La descrizione di persone, luoghi, attività.
  • Dialoghi su argomenti conosciuti.
  • Le informazioni presenti in semplici testi, canzoni, avvisi, narrazioni.
  • Video su argomenti noti.

Nella lettura comprendere:
  • Cogliere informazioni precise in testi semplici e vari non supportati da immagini, e saper sintetizzare.
  • Rispondere a domande sul testo e completare le griglie.
  • Capire il succedersi logico e cronologico degli eventi.

Quando si parla:
  • Interagire in un dialogo o in una conversazione a tre.
  • Produrre brevi monologhi informativi e descrittivi relativi ad esperienze personali e di altri, anche relative al passato.
  • Esprimere semplici progetti e valutazioni personali.

Quando si scrive:
  • Saper formulare brevi messaggi su bisogni immediati.
  • Comporre messaggi personali semplici.
  • Comporre testi personali quali una lettera ad un amico.
  • Esprimere semplicemente un'opinione riguardo ad un tema noto.

Procedure previste per sostenere il test
Il cittadino straniero dovrà presentare la richiesta per sostenere il test di lingua utile al conseguimento della certificazione di livello A2 alla Prefettura competente in base al domicilio attraverso modalità telematiche.
La domanda deve essere inoltrata attraverso il portale del Ministero dell'interno testitaliano.interno.it.

La richiesta dovrà contenere obbligatoriamente:
  • l'indicazione delle generalità del richiedente (nome, data di nascita...);
  • i dati relativi al titolo di soggiorno in possesso (numero, data di rilascio, scadenza, tipologia);
  • i dati del documento valido per l'espatrio (passaporto o titolo equipollente);
  • l'indirizzo presso cui lo straniero intende ricevere la convocazione per lo svolgimento della prova. Attenzione: alle donne sposate si ricorda di mettere sulla cassetta delle lettere il cognome da ragazza per essere sicure di ricevere la convocazione.

Automaticamente il sistema verificherà:
  • che sussista il permesso di soggiorno indicato nella compilazione;
  • che il richiedente sia maggiore di 14 anni;
  • che non risulti una richiesta precedente ancora in attesa di convocazione;
  • che il test non sia già stato superato.

La Prefettura convocherà lo straniero, entro sessanta giorni dalla richiesta, per lo svolgimento del test di conoscenza della lingua italiana, indicando il giorno, l'ora ed il luogo in cui sostenere il test.
In caso di dati mancanti, o errati, verrà inviata una comunicazione al richiedente al fine di consentire la rettifica delle informazioni e l'inoltro di una nuova richiesta.

Lo svolgimento del test di lingua
Il test si svolge, previa identificazione dello straniero a cura del personale della sede d'esame ed esibizione della convocazione, con modalità informatiche, ed è strutturato sulla comprensione di brevi testi e sulla capacità di interazione, in conformità ai parametri adottati, per le specifiche abilità, dagli Enti di certificazione. Il contenuto delle prove che compongono il test, i criteri di assegnazione del punteggio e la durata della prova sono stabiliti secondo le indicazioni fornite dagli Enti certificatori.

La sede dell'esame è stabilita dal Consiglio Territoriale per l'Immigrazione in accordo con le istituzioni scolastiche.

Eccezioni
A richiesta dell'interessato il test può essere svolto con modalità scritte di tipo non informatico.

Il punteggio
Per superare il test il candidato deve conseguire almeno l'ottanta per cento del punteggio complessivo.

I risultati
Il risultato della prova è comunicato al cittadino straniero ed è inserito, a cura del personale della prefettura, nel sistema informativo del Dipartimento per le libertà civili e l'immigrazione del Ministero dell'interno e sarà consultabile attraverso il sito testitaliano.interno.it.
Il risultato è anche pubblicato presso la sede d'esame, dove è possibile ritirare l'attestato della certificazione acquisita.

Esito negativo
In caso di esito negativo, il candidato può ripetere la prova, ripresentando la domanda.

La preparazione al test
I corsi di preparazione per il superamento del test di lingua di livello A2 sono svolti presso i Centri territoriali Permanenti, o altri enti che abbiano stipulato convenzioni con:

  1. Università degli studi di Roma Tre;
  2. Università per stranieri di Perugia;
  3. Università per stranieri di Siena;
  4. Società Dante Alighieri.

L'Italiano in famiglia può aiutarti a sostenere il test: guarda le 20 puntate del Percorso 1 e fai tutti gli esercizi.

Soggetti promotori

Ufficio Scolastico per la Lombardia Regione Lombardia - Famiglia e Solidarietà Sociale Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali
Ufficio Scolastico per la Lombardia Fondazione Cariplo

Serve aiuto ?

Ecco alcuni
utili suggerimenti
per un corretto
utilizzo del sito.


Stai connesso con noi !